11.36 del 14 agosto 2019

L’istituto Gaslini ricorda le vittime del ponte Morandi 


Emergenza sanitaria del PONTE MORANDI. La risposta del sistema in dieci azioni

Genova, 14 agosto 2018.
Il boato che ha accompagnato il crollo del Ponte Morandi ha travolto vite umane e generato una ferita che non si rimarginerà mai: allo stesso tempo, ha richiesto l’immediata necessità di dare risposte a un evento drammatico che i media di tutto il mondo hanno descritto e raccontato minuto dopo minuto.
Il Sistema sanitario ha saputo trovare la capacità di dare le risposte necessarie sia nell’immediatezza temporanea (Pronto soccorso, sale operatorie, personale in servizio) sia per colmare le gravi difficoltà logistiche e organizzative che la distruzione del Ponte Morandi ha provocato.


14 agosto ore 11.36 il Gaslini ricorda le vittime del ponte Morandi

Nella giornata della commemorazione delle vittime del ponte Morandi, il Gaslini partecipa invitando tutti coloro che si trovano all’interno dell’Istituto ad osservare un minuto di silenzio alle ore 11,36 in qualunque luogo ognuno si trovi; coloro che ne hanno la possibilità, possono riunirsi davanti al padiglione 20 “Ospedale di giorno”.

Il Presidente rappresenta l’Istituto alle celebrazioni ufficiali, con il Presidente della Repubblica, il Presidente della Regione, il Sindaco, le autorità del governo e locali alla messa officiata dal Cardinale Arcivescovo Angelo Bagnasco presso il cantiere del ponte Morandi.


Al via la campagna di comunicazione a favore della donazione di sangue

Vittorio Brumotti testimonial della campagna. Regione Liguria, Alisa, Avis e Fidas insieme per promuovere la cultura e il gesto della donazione

“Dona sangue abbombazza! Un gesto semplice che può salvare una vita”. È questo il claim della campagna di comunicazione che Regione Liguria e Alisa, con il prezioso supporto di Vittorio Brumotti e delle associazioni donatori Avis e Fidas, lanceranno lunedì 22 luglio per sensibilizzare i cittadini alla donazione di sangue. La campagna, che sarà diffusa attraverso manifesti e affissioni in tutta la Liguria e sui social network, avrà il volto di Vittorio Brumotti, protagonista di un messaggio semplice e chiaro, per sensibilizzare e avvicinare giovani, e non solo, al tema della donazione: «Sono veramente lieto di poter dare una mano a diffondere una maggiore coscienza – spiega Brumotti – specie tra i più giovani, della necessità e della “bellezza” di donare il proprio sangue: un gesto semplice che può salvare molte vite”.


Realizzato in poche ore un intervento di trasferimento urgente dalla Tunisia al Gaslini di un bambino di 2 anni in gravissime condizioni non trattabile in loco

Genova. Un’equipe del Centro di Rianimazione Neonatale e Pediatrica dell’Istituto Giannina Gaslini è volata in Tunisia per permettere il trasporto urgente di un bambino in gravissime condizioni dall’Hopital La Rabda di Tunisi al Gaslini di Genova. Il bambino aveva subito un intervento cardochirurgico di correzione della Tetralogia di Fallot, effettuato nell’ambito della convenzione tra Istituto Gaslini e Ministero della Salute Tunisino e CNAM Caisse Nationale d’Assurance Maladie Tunisienne presso l’Hopital La Rabda di Tunisi. 


La Società Europea di Reumatologia (EULAR) ha assegnato il premio alla carriera 2019 (Meritorious Service Award) al professore Alberto Martini, già direttore del Dipartimento di Pediatria e poi Direttore Scientifico dell’Istituto Gaslini

La Società Europea di Reumatologia (EULAR) conferisce ogni anno un premio alla carriera (Meritorious Service Award) ad un reumatologo che si sia distinto per eccezionali meriti clinici e scientifici. Quest’anno il premio verrà assegnato al professor Alberto Martini, già direttore del Dipartimento di Pediatria e poi Direttore Scientifico dell’Istituto Gaslini.


Al Gaslini la mostra itinerante di libri accessibili “Vietato non sfogliare”

Da mercoledì 5 Giugno a venerdì 14 Giugno l’Istituto Gaslini ospiterà la mostra itinerante di libri accessibili “Vietato non sfogliare”.
La mostra è a ingresso libero e sarà visitabile tutti i giorni non festivi dalle 9 alle 13 e dalle 14 alle 17 presso il padiglione 16, al piano terra, nell’auletta accanto all’aula magna dell’Istituto
La mostra “Vietato non sfogliare” progettata e realizzata dall’associazione Area Onlus di Torino è un percorso espositivo che si snoda fra più di 100 libri per l’infanzia.


L’Ospedale Gaslini apre il “Servizio di Bioetica Clinica”: un aiuto fondamentale per non lasciare soli gli operatori ad affrontare scelte complesse e aiutarli a gestirle insieme alle famiglie

Presentato oggi presso l’Aula Magna dell’Istituto G. Gaslini il “Servizio di Bioetica Clinica”, creato per sviluppare un fondamentale sostegno all’attività clinica con consulenze bioetiche e formazione in questo settore. Il Servizio di Bioetica Clinica è coordinato