centro stroke

Centro multispecialistico per il follow-up dei pazienti con ictus

ATTIVITA’

Il progetto è rivolto al paziente in età neonatale e pediatrica con rischio di stroke o con stroke conclamato, una volta superata la fase acuta, al fine primo di assicurare un follow-up diagnostico/terapeutico multi-disciplinare altamente specializzato.

Negli ultimi 10 anni, il nostro Centro ha seguito oltre 300 pazienti affetti da stroke arterioso ischemico, di cui circa il 75% proveniente da altre regioni italiane.

Ad oggi non esiste un centro di riferimento Italiano per i neonati e i bambini affetti da stroke.

La associazione nazionale per la lotta all’ictus del neonato e del bambino FightTheStroke (www.fightthestroke.org), membro del Board of Directors dell’International Alliance for Pediatric Stroke (IAPS) è stata promotrice del progetto.

Il Nostro Istituto offre le seguenti competenze:

  • Esperienza pluridecennale nel campo dell’ictus perinatale e pediatrico, con partecipazione a congressi nazionali e internazionali di esponenti del Team, stesura di linee guida nazionali e internazionali e numerose pubblicazioni scientifiche;
  • Presenza di un team multi specialistico per la presa in carico di neonati e bambini con stroke ad elevata complessità diagnostico/terapeutica;
  • Stretta collaborazione con il reparto di Patologia e Terapia Intensiva Neonatale e con il reparto di Medicina d’Urgenza e una Rianimazione di III livello.
  • Presenza di strumentazioni Neuroradiologiche all’avanguardia, quali la Risonanza Magnetica 3 Tesla, volta a rendere possibile una fine definizione diagnostica e un monitoraggio più preciso del paziente, ma anche ampliare le conoscenze e la ricerca nel neuroimaging con le più moderne tecniche (ad esempio trattografia e studi di connettività);
  • Presenza di un Team di Neuropsichiatri Infantili e Neurologi con esperienza in ambito neuro vascolare ed epilettologico. Questo reparto, è promotore di studi elettrofisiologici per ampliare le conoscenze nella prognosi delllo stroke neonatale, nonché, in associazione con le tecniche di neuroimaging avanzato per individuare fattori prognostici in patologie vascolari progressive. Infine, insieme a figure quali neurospicologi e psicomotricisti può fornire un valido supporto alle famiglie per l’identificazione precoce e la presa in carico di aspetti neurospichiatrici associati allo stroke del neonato e del bambino nel follow-up a breve e lungo termine.
  • Presenza di esperti in Emostasi e Trombosi, coinvolti nella gestione terapeutica in acuto e cronico con servizio di repertibilità H24
  • Presenza di un Team di Radiologia Vascolare e Interventistica all’avanguardia sul piano internazionale sull’approccio per via endovascolare, “a cielo coperto”, delle malformazioni vascolari e degli aneurismi, sia intracranici che del distretto cranio-facciale oltre che l’embolizzazione prechirurgica di masse tumorali (meningiomi, emangiomi), consentendo, laddove possibile, di ovviare al più invasivo intervento neurochirurgico;
  • Presenza di un Reparto di Neurochirurgia, ormai Centro di Riferimento sul Piano Nazionale per gli interventi di rivascolarizzazione cerebrale nelle patologie cerebrovascolari progressive in età pediatrica, laddove l’approccio endovascolare non sia indicato;
  • Presenza di una Fisiatria dotata di approcci innovativi di trattamento riabilitativo quali la robotica, il ”priming”, la realtà aumentata, la “gait analysis” e la terapia elettrica funzionale, per garantire un progetto riabilitativo personalizzato.
  • Disponibilità di un laboratorio di Genetica Molecolare che grazie alle moderne tecniche di Next Generation Sequencing, in collaborazione con l’UOSD Malattie Rare del Nostro Istituto, da anni si occupa di diagnosi genetica nell’ictus pediatrico su ampia scala tramite tecniche di Next Generation Sequencing.

Presenza di specialisti con esperienza in campo neonatale e pediatrico in tutte le specialità connesse alla patologia dell’Ictus e/o alle conseguenze sul bambino e sul neonato.