Centro Dialisi

CONTATTI

Tipologia: UOSD – Unità Operativa Semplice Dipartimentale

Responsabile: Enrico Eugenio Verrina

Reparto:
Tel. 010 5636.2642
E-mail capsaldialisi@gaslini.org  

Localizzazione: 

  • Dialisi: Padiglione 12, primo piano

ATTIVITA’

Dialisi extracorporea

L’attività del Servizio di emodialisi (ED) viene svolta nei confronti di pazienti affetti da:

  1. I) Insufficienza renale cronica in fase terminale, in regime:

1) ambulatoriale con sedute pluri-settimanali ;

2) di ricovero, per tutta la durata dello stesso, resosi necessario per:

  1. a) diagnosi e cura di complicanze dell’emodialisi stessa o legate alla nefropatia di base da cui il paziente è affetto o da eventuali co-morbidità;
  2. b) procedimenti diagnostici o interventi terapeutici necessari alla preparazione al trapianto renale (inserimento in lista di attesa di trapianto renale da cadavere o esecuzione di trapianto da donatore vivente)

I trattamenti di dialisi extracorporea che sono disponibili nel Servizio per i pazienti cronici sono rappresentati da:

– emodialisi in bicarbonato;

– emodiafiltrazione;

– emodiafiltrazione “on-line”;

 

  1. II) Insufficienza renale acuta

I pazienti con insufficienza renale acuta vengono trattati in regime di urgenza:

1) nella sala della Sezione di Emodialisi;

2) nell’Unità di Terapia Intensiva o in altre Unità Operative dell’Istituto, se non trasportabili per le loro condizioni cliniche.

I trattamenti sostitutivi extra-corporei disponibili sono rappresentati da:

1) ultrafiltrazione isolata;

2) emofiltrazione;

3) emodialisi con bicarbonato;

4) emodiafiltrazione.

5) emodiafiltrazione “on-line”

I suddetti trattamenti possono essere erogati con regime intermittente (sedute di ED di durata variabile in base alle esigenze cliniche e depurative presentate dal paziente) oppure con regime continuo (terapia sostitutiva renale continua; CRRT) mediante l’utilizzo di apparecchiature dedicate in dotazione alla U.O.S.D. di Dialisi ed alla U.O.C. di Terapia Intensiva Neonatale e Pediatrica. Nei trattamenti continui l’anticoagulazione viene condotta con eparina o con soluzione di citrato. I trattamenti di CRRT vengono condotti anche in pazienti in trattamento con ECMO (ExtraCorporeal Membrane Oxygenation).

Negli ultimi due anni è stato messo a punto, in collaborazione con l’Unità di Terapia Intensiva Neonatale e Pediatrica, il trattamento depurativo con filtri ad alta permeabilità (singoli o in serie) di pazienti con shock settico, disfunzione multi-organo, intossicazioni.

Il personale Medico e Infermieristico svolge servizio di pronta disponibilità organizzato sulle 24 ore.

Dialisi peritoneale.

I pazienti le cui caratteristiche cliniche sono indicate al paragrafo precedente possono essere trattati anche con dialisi peritoneale (DP) in costanza di ricovero, sia in caso di insuffcienza renale acuta che cronica..

Il trattamento è effettuato di norma presso l’U.O.C. di Nefrologia, ma può avere luogo anche presso altre U.O. dell’Istituto per pazienti critici che non possono essere trasferiti dall’U.O. di degenza.

Presso l’U.O.S.D. di Dialisi e la U.O.C. di Nefrologia è attivo anche un programma di DP domiciliare nei confronti di pazienti residenti sia nella regione Liguria che in altre regioni italiane. Tale programma prevede l’addestramento dei Genitori del paziente all’esecuzione della DP (sia nella sua forma manuale che come DP automatizzata, utilizzando in tal caso un dispensatore automatico di diaslisi, il c.d. cycler) presso il proprio domicilio, seguendo un programma educativo strutturato. Al termine dell’addestramento viene eseguita una formale verifica del risultato e rilasciata autorizzazione alla esecuzione della DP domiciliare.

ATTIVITA’ DI RICERCA

La ricerca sulla dialisi nel paziente pediatrico con insufficienza renale acuta e cronica ha portato a compimento una serie di studi, realizzati anche in collaborazione con registri di malattia e centri di nefrologia pediatrica nazionali ed internazionali, su:

  • La valutazione della crescita nei bambini in terapia sostitutiva cronica ed il raggiungimento della statura da adulto.
  • I risultati della terapia dialitica e del trapianto renale nei bambini che hanno iniziato il trattamento in età neonatale.
  • I fattori che determinano i risultati del trapianto renale nel paziente pediatrico in insufficienza renale terminale in Europa.
  • Le alterazioni del metabolismo lipidico e le alterazioni del peso corporeo nei bambini in terapia sostitutiva renale.
  • L’anemia nei bambini in trattamento con dialisi peritoneale.
  • L’ottimizzazione del trattamento con dialisi peritoneale, in particolare nei bambini nei primi due anni di vita, e della gestione delle complicanze correlate al trattamento.
  • La cura di malattie renali congenite e/o ereditarie che portano all’insufficienza renale terminale (CAKUT: malformazioni congenite dei reni e delle vie urinarie).
  • L’impiego di cinacalcet nel trattamento dell’iperparatiroidismo nei pazienti pediatrici in dialisi cronica (studio clinico indipendente e partecipazione ad un industry-driven intermational clinical trial su una nuova formulazione farmaceutica del cinacalcet) .
  • Identificazione di markers precoci di fibrosi peritoneale mediante analisi proteomica in bambini in dialisi peritoneale cronica. Studio degli esosomi sull’effluente peritoneale.
  • Alterazioni istologiche della membrana peritoneale in corso di dialisi peritoneale cronica (partecipazione al “International paediatric peritoneal biopsy study in children”).
  • Trattamento emodialitico dei bambini nei primi due anni di vita.
  • Neuropatia ottica in bambini in dialisi peritoneale cronica.
  • Studi dei fattori di rischio di perdita della funzione renale residua in pazienti pediatrici in dialisi peritoneale cronica.
  • Studio della sopravvivenza di neonati con iperammoniemia neonatale.
  • Confronto dei risultati della dialisi extracorporea e della dialisi peritoneale in bambini giunti all’insufficienza renale terminale nei primi due anni di vita (casistica nazionale e casistica europea).

Rapporti scientifici sono stati regolarmente mantenuti con altri centri ed organizzazioni in Italia e all’estero:

  1. Registro Italiano di Dialisi Pediatrica della Società Italiana di Nefrologia Pediatrica (SINePe)
  2. European Society for Paediatric Nephrology (ESPN)/ European Renal Association- European Dialysis and Transplantation Association (ERA-EDTA) Registry of paediatric patients on renal replacement therapy.
  3. Center for Pediatrics and Adolescent Medicine, Division of Pediatric Nephrology, Ruprecht Karls Universitats, Heidelberg, Germany
  4. Department of Medical Informatics, Academic Medical Center, Amsterdam, Netherlands.


DOCUMENTI CORRELATI


STAFF

Acevedo Alfaro Ariel Fernando
Amatucci Daniela
Delucchi Rita
Fazari Lucia
Galliani Francesca
Gandolfo Monica
Garaventa Patrizia
Reffo Cristina
Scarlini Orietta
Silipo Maria
Tenerini Loredana
Tornatola Maria Vincenza
Verrina Enrico